L’incontinenza urinaria è definita come la perdita involontaria di urina attraverso l’uretra, che deve essere osservabile e di entità tale da creare un disagio psicofisico alla persona. Si manifesta più frequentemente nella donna per un motivo prettamente anatomico, in quanto l’unico meccanismo di continenza è fornito dal solo sfintere striato, muscolo che cede più facilmente se sottoposto a eccessivo stress.

Sebbene l’incontinenza urinaria non sia pericolosa per la salute nella maggior parte dei casi, essa è in grado di abbassare significativamente la qualità della vita; diagnosticando per tempo questo disturbo si possono ridurre drasticamente i disagi ed in molti casi lo si può risolvere completamente.

incontinenza urinaria femminile